ADA   Valid HTML 4.01! Valid CSS!
Informazioni Indice Principale  
Autore: Emilio Brengio   Corso: Didattica delle operazioni e del problema in prima elementare   Data 13/09/02      
Titolo: Costruire il concetto di numero   Superiore: I NUMERI nel grafico delle PARTI   Mappa       
Collegamenti
linkIl grafico delle parti e la conservazione della quantità
  
Il grafico delle parti e la conservazione della quantità
Presentare il problema senza incognite.
I numeri nei grafici

L'introduzione dei numeri nei grafici è, rispetto ai tempi, una scelta didattica che può variare a seconda delle impostazioni di ogni insegnante e delle esigenze della classe.
In una prima fase si accompagna al disegno, poi ai simboli e infine diventa autonoma. La fase della presenza dei disegni e/o dei simboli è utile nella costruzione del concetto di numero. E' anche utile nella formazione del concetto di conservazione delle quantità.
Costruzione del concetto di numero.
Associando al disegno prima un simbolo e poi un numero si ha un passaggio progressivo dalle cose alla loro rappresentazione fino ai livelli più astratti e formali.
Già il disegno è un primo passaggio, il disegno non è più la cosa, è una sua rappresentazione con tracce iconiche ancora forti, ma comunque su di un piano a due dimensioni e con aspetti arbitrari, nessun disegno sarà uguale ad un altro, eppure tutti intendono parlare della medesima cosa.
Le tracce iconiche (cerchi, tacche ecc.) perdono qualsiasi riferimento iconico alla cosa, sono utilizzabili per tutti gli oggetti, occorre cercare altrove il messaggio per sapere a cosa si riferiscono, su di esse sono possibili operazioni di conta come con i disegni, permettono un notevole risparmio di energie, di spazio, di tempo. Esse ripercorrono la storia del numero, come conservata all'interno dei numeri romani che mantengono tracce di questo percorso evolutivo (il numero uno romano è tipicamente una traccia, mentre non lo è più il numero cento, scrivere tre C di seguito invece CCC=300 mantiene il percorso delle tacche con simboli).
Le cifre arabe non contengono più al loro interno alcun riferimento al conteggio, esso è tutto esterno: le cose o i disegni prima, le dita poi, sono l'unico strumento di conteggio per il bambino.

IMAGE214.GIF


Questo è un problema, in esso non vi sono incognite, né operazioni, eppure è possibile raccontarlo e farlo raccontare al bambino.
Allo zoo ci sono 4 leoni grandi e 3 piccoli. Tutti i leoni sono 7.
Allo zoo ci sono 3 leoni piccoli e 4 grandi . Tutti i leoni sono 7.
Allo zoo ci sono 7 leoni, 3 sono piccoli e 4 grandi.
La medesima struttura logica senza il grafico


LEONI GRANDI 4
LEONI PICCOLI 3
LEONI 7
  

Approfondimenti
  
Altro:
  

Copyright Lynx s.r.l. 2001
e-mail: info@lynxlab.com
tel. +39 06 5743852